Skip links

Casa in montagna? Arredala con il calore di un parquet

Ricoprire un pavimento non è mai stato così facile

Il pavimento laminato è un rivestimento per pavimenti che simula il parquet, riproducendo le principali essenze di legno
E’ ottimo sia dal punto di vista funzionale che estetico.

Il parquet in legno è uno dei rivestimenti più amati, ma, oltre ad essere costoso, necessita di parecchie cure. Un pavimento in laminato, invece, ha lo stesso effetto estetico, ma è molto più economico e facile da pulire.

Il laminato, infatti, è costituito da un film protettivo (overlay) molto resistente.
Appogiato sopra una lamina decorativa che imita il legno, viene pressato a caldo sopra un rivestimento di resina e fibra di legno.

Infine da una controbilanciatura di carta melaminica (che serve a mantenere la stabilità del laminato).

Tra i vantaggi che offre un pavimento in laminato troviamo anche l’elevata resistenza all’usura ed al calpestio, la scarsa manutenzione ed il soprattuto inalterazione di di colore se esposto ai raggi uv.

Ricoprire il vecchio pavimento con un parquet in laminato è una soluzione resistente e che dura nel tempo, estremamente facile da posare e da pulire, antibatterico, oltre ad assicurare ottimo aspetto estetico.

In più, la posa può essere effettuata da chiunque e il parquet laminato si trova a prezzi molto accessibili. Inoltre il rapporto tra qualità e prezzo è davvero ottimo.

Per dare un nuovo look alla propria camera o all’intera casa non è necessario rimuovere il vecchio pavimento. E’ possibile ricoprire il vecchio pavimento con quello nuovo in laminato.

Si utilizza un semplice sottopavimento per una posa flottante senza bisogno di colla.

Le singole liste di laminato sono fissate tra loro ad incastro a click per una perfetta posa fai da te. Basta appoggiarle al piano di posa (il pavimento esistente) dopo aver steso un foglio di materiale isolante.
Quest’ultimo assicurerà l’elasticità del pavimento ed attenuerà i rumori.

Quando si posa un pavimento in laminato si deve lasciare lungo il perimetro della stanza uno spazio di circa un centimetro. Inoltre si deve inserire dei giunti di dilatazione tra una stanza e l’altra in prossimità delle porte, per consentire eventuali assestamenti.

Il pavimento di laminato, infatti, è soggetto a dilatazioni a seconda dell’umidità e dei cambiamenti di temperatura.

Le dilatazioni sono impercettibili, ma senza giunti di dilatazione potrebbero causare il rigonfiamento del materiale stesso.
Lo spazio verrà poi coperto dal battiscopa.

Altri fattori da considerare nella scelta del laminato sono lo spessore e la resistenza al graffio del prodotto.

La resistenza all’usura ed al calpestio del laminato è indicata dalla sigla AC, a cui segue un numero variabile da 1 a 5: più il numero è alto, maggiore è la resistenza del laminato all’usura.

Per quanto riguarda lo spessore, questo può andare da 6 a 12 millimetri:
più alto è lo spessore del parquet in laminato e più questo sarà robusto e resistente all’umidità.